Patchwork

Gli stili si scontrano, le linee si intrecciano e il colore irrompe sulla superficie.
I patchwork di MIPA nascono in momenti di pura ispirazione in cui il nostro ufficio stile lascia libero sfogo alla sua creatività.

Si sa che la fantasia non si può controllare, per questo non è possibile scegliere gli elementi, è necessario affidarsi al nostro gusto.
Decori e tinte vengono composti in modo variabile: mai uguali, sempre d’impatto.

L’utilizzo del patchwok nel rivestimento nasce nei primi decenni del ‘900 in Francia.
I decori erano quelli della tendenze culturali allora dominanti: liberty e art déco, i cui soggetti erano principalmente floreali e geometrici.
All’epoca si trattava di una tecnica decorativa tipica delle abitazioni dei centri storici, che ha avuto la sua massima diffusione tra il 1900 e il 1930, per essere poi quasi dimenticata fino a oggi.

Di recente le tendenze dell’interior design hanno riscoperto e rivalutato il patchwork, riproponendolo come alternativa originale ed elegante ai pavimenti tradizionali.
Uno stile ideale per chi ama il design, l’arte e l’audacia decorativa.
La scelta della posa delle piastrelle a patchwork può dominare l’intera stanza, oppure dare un tocco di colore e stile solo in alcune aree, conferendo all’ambiente una maggiore profondità.

La cosa più importante è saper sempre mantenere l’equilibrio nel design.

I patchwork si prestano anche ad un utilizzo creativo per pareti o complementi d’arredo, come tavoli.

La collezione MIPA offre una vasta gamma di decori e colori in grado di creare atmosfere in cui il decoro diventa predominante.
Le piastrelle di graniglia di marmo, grazie alle loro prestazioni tecniche, risultano quindi elementi perfetti per rendere il patchwork un rivestimento eterno.